Cos’è l’Igiene Cosmetica?

Il viso rappresenta la parte del nostro corpo più esposta a tutti gli agenti atmosferici e ambientali, per questo motivo richiede un’attenzione particolare, frequente e delicata.

Grazie ai miei speciali trattamenti mirati per ogni tipo di pelle sarà possibile ottenere risultati positivi contro le rughe, le impurità o semplicemente accrescere la luminosità ed il tono della pelle del viso.

La cura quotidiana del viso è indispensabile per mantenere la pelle senza impurità, è quindi necessario affiancarla ad una pulizia professionale in Istituto.

La pulizia del viso, fatta adeguatamente dall’estetista, garantisce una pelle fresca e del tutto priva di impurità; è fondamentale nella cura e nel mantenimento di essa, nelle migliori condizioni possibili.

Sono molte le cause che provocano stress alla pelle del viso: il fumo, gli agenti atmosferici, l’esposizione solare eccessiva, ecc… queste provocano il  photoaging, ovvero l’invecchiamento precoce della pelle, con conseguente visibilità dei primi segni del tempo.

Ecco perché  è  buona norma la prevenzione,  e il primo passo per prevenire è  ovviamente prendersi cura del viso che è il biglietto da visita per eccellenza del nostro aspetto!

É fondamentale fare la pulizia professionale del viso, che io chiamo trattamento IGIENE COSMETICA .

Questo trattamento serve a rimuovere, dalla superficie cutanea, le lamelle cornee in via di desquamazione (cellule morte) ed i comedoni (punti neri). È un vero e proprio rituale viso!

 

QUANDO E QUANTE VOLTE FARE UNA TRATTAMENTO DERMOPURIFICANTE?

In realtà dipende dal tipo di pelle.

Negli anni di lavoro, ho appurato che con una routine quotidiana a casa e i giusti trattamenti in Istituto, effettuati con costanza ed in modo regolare, la pelle rimane più pulita; quindi, richiede meno la fase di “spremitura”, così da poter fare dei trattamenti mirati limitando la fastidiosa e dolorosa fase della “strizzatura” dei comedoni.

Sono molte le estetiste che effettuano la “pulizia del viso”, ma è importante capire con quanta professionalità viene effettuata e con quanta cura. Ogni tipo di pelle infatti richiede un trattamento differente e per questo l’estetista deve prima comprendere cos’è necessario.

 

LE FASI DELL’IGIENE COSMETICA

Voglio spiegarti brevemente le varie fasi di questo delicato trattamento:

–    si inizia con una detersione profonda, con un latte o una crema adatti al tipo di pelle;

–    dopo si applica un peeling per favorire il distacco delle lamelle cornee superficiali che, mescolandosi al sebo e alle impurità, formano un tappo che blocca l’ostio follicolare, causando la formazione del comedone (viene chiamato punto nero perché  la punta si ossida con l’aria, in realtà quando viene estratto questo accumulo di grasso dentro è bianco), il peeling verrò lasciato sul viso sotto ad un getto di vapore per dilatare i pori e facilitare l’estrazione manuale dei comedoni;

–    poi, mediante spremitura manuale,  si eliminano i comedoni;

–    il trattamento prosegue con l’applicazione di siero, crema e maschera adatte al tuo tipo di pelle.

 

Detersione: si tratta di un passaggio fondamentale in quanto è  una vera e propria “preparazione” a quelli che saranno i trattamenti successivi; si esegue applicando un buon latte detergente ed un tonico specifico.

Peeling/Scrub: la fase esfoliante viene effettuata attraverso l’uso di uno scrub o di un peeling. La differenza tra i due è che lo scrub esfolia tramite un effetto meccanico dovuto a granuli più o meno grossi e il peeling esfolia tramite  un effetto enzimatico.

Vaporizzazione: la vaporizzazione è utile per aprire i pori e facilitare in questo modo la successiva fuoriuscita di sebo quando andremo ad effettuare la spremitura. Mediante l’uso del vapore si crea umidità che serve per  macerare lo strato corneo e provocare la dilatazione dei pori, il calore facilita la rimozione dei comedoni perché  diminuisce la viscosità del sebo. La vasodilatazione stimola l’ossigenazione dei tessuti. Questa fase è anche idratante.

Spremitura: è uno i passaggi al quale bisogna prestare maggiormente attenzione. La spremitura consiste semplicemente nello schiacciare i comedoni in modo che il sebo fuoriesca. In questa fase l’acne non verrà toccata! Occorre procedere con delicatezza, e pulire bene la pelle, avendo l’accortezza di non andare ad “infettare” altri pori. Per le pelli particolarmente delicate si utilizzeranno gli ultrasuoni per rimuovere la parte superficiale dei comedoni, in modo da non stressare troppo la pelle.

Detergente di profondità: applichiamo dopo la spremitura un prodotto che garantisca l’eliminazione completa del sebo garantendo la pulizia profonda del poro.

Massaggio: un massaggio specifico drenante, calmante e decongestionante sarà un bel momento di relax e sollievo per la pelle del viso.

Maschera: si procede con l’applicazione di una maschera specifica e si prosegue il relax con un massaggio alle braccia.

 

 

E tu quando hai fatto la tua ultima pulizia del viso?

 

Se vuoi continuare a ricevere consigli e trucchi sulla cura della pelle o chiedere informazioni sui miei trattamenti scrivimi a esteticatopline@gmail.com .

Marcella Gervasi

centro-estetico-top-line-rende-cosenza-pulizia-viso-igiene-cosmetica

 

Rispondi

×
Ciao,
siamo qui per rispondere alle tue domande.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: